Stop Cyberbullying

Loading...

sabato

A Milano: L’educazione nella rete. Conferenza e dibattito su educazione e web

Oggi viviamo in una società informatizzata, ad elevata intensità tecnologica, condizionata dalla presenza via via più invasiva e pervasiva dei mass media. Negli ultimi anni inoltre, si è assistito al dilagare di nuove tecnologie digitali e del cosiddetto Web2.0, il quale consente agli utenti di relazionarsi direttamente e indirettamente fra loro senza che vi sia un’interazione vis-à-vis, nonché di cooperare generando i contenuti che arricchiscono il web stesso.Queste innovazioni tecnologiche, conseguentemente all’uso sociale che se ne fa, che non sempre conduce a esiti auspicabili, generano preoccupazioni, ansie, timori più o meno fondati in molte categorie, a cominciare da insegnanti, educatori, genitori............


Relatore: Alessandro Ferrante
L’incontro, organizzato dall’associazione Certosa di Milano, si terrà presso i locali della Libreria Popolare, mercoledì 13 aprile alle 20,45. via Tadino 18, Milano

venerdì

ritorno

a questo punto non so più se firmarmi ancora la prof di italiano... mi ha fatto piacere che il "vecchio blog"sia ancora in funzione. se non incontro più i miei studenti in carne ed ossa spero di incontrarli almeno virtualmente. dove siete? la vecchia prof

mercoledì

► Purtroppo il cyberbullismo non è ancora sconfitto...


Leggo su Scuola Magazine che  è’ in programma per venerdì 8 aprile  2011 la tavola rotonda Fenomeni di bullismo e tecnologie digitali che nasce dalla collaborazione tra Parma Civica e il Gruppo Buongiorno, azienda parmense leader a livello mondiale nell’offerta di servizi e soluzioni per la “mobile connected life”, con il contributo di Altroconsumo e della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Parma.
.
Purtroppo noto con grande dispiacere e preoccupazione che questo fenomento è ben lungi dall'essere sconfitto e spetta a noi docenti  "tecnologici" il  gravoso compito di educare  gli alunni ad usare le nuove tecnologie per il proprio vantaggio e non  a svantaggio degli altri...

► Si avvicina la tavola rotonda sul bullismo di Parma Scuola Magazine

sabato

IL TEMPO PASSA...

Con molta nostalgia riapro questo blog che mi ricorda i primi  maldestri tentativi di  utilizzare  le nuove tecnologie in classe con i miei alunni nell'a.s. 2007/2008.Insieme abbiamo fatto passi da gigante ed ottenuto importanti riconoscimenti anche internazionali nell'ambito di un gemellaggio elettronico tra scuole.Ho volutamente lasciato delle tracce del lavoro svolto in quegli anni sulla barra  laterale di questo blog, specie le considerazioni sui pericoli legati ad un uso scorretto delle nuove tecnologie in classe Avevo lanciato  dei semi ed i miei alunni li hanno raccolti: ancora oggi  sono in contatto con alcuni di loro che grazie a questa esperienza  hanno fatto molta strada....

lunedì

Premio Etwinning Europeo


EUROPEAN ETWINNING PRIZE 2008

Progetto "Facciamoci noi lezione!" II classificato nella categoria 16/19 anni!

Per celebrare il successo i ragazzi vincitori sono stati invitati a presentare il loro progetto al Salone del Libro di Torino, presso lo stand del Ministero della Pubblica Istruzione. Per l'occasione sfoggiano la tshirt con il nome della scuola ed il logo dell'Etwinning, gentile omaggio del nostro Dirigente Scolastico.
Complimenti ragazzi!!


video
ANCORA A PROPOSITO DI WEB 2

Se amate i grafici e le tabelle fate un giro su Swivel!

Il sito permette infatti di caricare le proprie informazioni e di visualizzarle nel formato che più si preferisce. Inoltre è possibile condividere i propri lavori con gli altri utenti e raggrupparli per tipologia.Io ho fatto una prova velocissima ed ho trovato questo interessante grafico sull'apprendimento delle lingue straniere in Italia e Germania.Come i video i grafici si possono trasferire su blog o sito web incollando il codice html.
Il web2 non finisce di stupire!



mercoledì

VOTI AI PROFF. IN GERMANIA

Studenti che danno i voti ai proff. in Germania : è possibile sul portale http://www.spickmich.de/ .


Ma agli insegnanti italiani piacerebbe ricevere il voto dai propri studenti????

domenica

GIOCO ON LINE PER INSEGNARE L' INTERNET SAFETY AI BAMBINI

"The Council of Europe has launched Wild Web Woods, an online game for teaching children basic Internet safety in a fun and friendly fairy tale environment. Mainly for children between 7 and 10 years of age, the first version of the game is in English, but twelve other European language versions will follow. The game was supported by and created in the spirit of 'Building a Europe for and with children'. "
SEGNI DI REDENZIONE PER QUESTO PAESE!C'E' YOUSCHOOL

Lo ammetto...sono partita prevenuta nei confronti delle iniziative italiane a tutela del cyberbullying.Pare che qualcosa si stia muovendo anche da noi.Dovrebbe essere attivo anche il portale di AdscholaTV,oltre 100 video sulla scuola pubblicati ad oggi direttamente sul portale o linkati su you tube e/o altre piattaforme similari.

Che cosa è YouSchool?

da un articolo di Vincenzo Moretti - LASTAMPA 24/10/2007

E' nata a Napoli la "tube school" fatta dai ragazzi
E' NATO TEACHERTUBE!

TeacherTube, dopo un test in versione beta durato due mesi ,è stato lanciato ufficialmente. Il sito nasce dall'idea di Jason Smith, insegnante e dirigente scolastico con 14 anni di esperienza. "Il nostro obiettivo è creare una comunità online per condividere video didattici. - spiega - Cerchiamo di rispondere ad un bisogno di risorse sicure e focalizzate sull'apprendimento per insegnanti, scuole e anche per chi studia a casa. TeacherTube è un sito in cui in ogni momento, in ogni luogo, si può imparare e in cui gli insegnanti insegnano ai colleghi. E' anche un luogo in cui i docenti possono inserire video pensati per gli studenti, per aiutarli ad apprendere meglio un concetto o una competenza".

sabato

"Safety First": Teachers need the Teaching,too.



ANCHE GLI INSEGNANTI DEVONO...IMPARARE!

Un interessante post di Ryan Bretag sull'importanza di conoscere i rischi della condivisione:anche gli insegnanti e non solo gli alunni devono essere istruiti in merito...